Fine settembre molto interessante a Milano!

Volevo segnalarvi due eventi che si terranno a Milano a fine settembre, in due giorni consecutivi, tra venerdì 25 e sabato 26 settembre appunto.

Windows 10 Day

Il 25 settembre 2015, si terrà al Microsoft Milano Innovation Campus un evento dedicato alla storia e al futuro di Windows, il sistema operativo di casa Microsoft, con una speciale attenzione al nuovo arrivato, Windows 10.
Anche se l’agenda che trovate nel momento in cui vi scrivo questo post non presenta ancora gli speaker, vi posso garantire che gli ospiti saranno di grande importanza e la giornata sarà sicuramente molto interessante.
Uno degli speaker che sicuramente ci sarà, sara Felice Pescatore, un MVP nella categoria Visual Studio ALM, da sempre impegnato a divulgare i principi fondamentali delle discipline legati al mondo ALM e Agile, in particolare con l’utilizzo di strumenti Microsoft.
In questo caso Felice si occuperà di retrocomputing, parlando appunto della storia di Windows e dandoci qualche esempio pratico di come si è evoluto questo sistema nel corso degli anni.
Un evento che sono contento di non perdere, e di cui mi auguro che venga compresa l’importanza.

Web European Conference

Il giorno successivo, 26 settembre 2015, sempre a Milano, stavolta all’Università Bicocca, avremo l’opportunità di partecipare ad un evento di caratura internazionale, in cui speaker del calibro di Scott Hanselman e Dino Esposito (solo per citarne un paio) ci consentiranno di vivere un sabato milanese di pura passione tecnologica, insieme a tanti altri speaker provenienti da tutto il mondo e argomenti accuratamente selezionati dagli organizzatori dell’evento, Ugo Lattanzi e Simone Chiaretta.
Anche questo evento ricopre una importanza di primo piano, per chi vive la tecnologia come passione e lavoro.

La partecipazione è gratuita in entrambi i casi, perciò venite numerosi!

Noi, ci saremo, come dotNET{podcast} ma anche come spettatori, con la passione che da sempre ci contraddistingue.

Sicuramente avremo l’occasione di registrare qualche podcast per cui, chi non ha la possibilità di venire, potrà seguire almeno parzialmente questi due eventi molto interessanti.

Per chi c’è, ci si vede a Milano il 25 e/o 26 settembre…  😉

Annunci
Fine settembre molto interessante a Milano!

Microsoft rende open source il codice del motore di .NET

Un altro pezzo del framework .NET di Microsoft viene rilasciato in open source.

La filosofia adottata dall’azienda di Redmond sembra quella di rilasciare praticamente tutto il codice sorgente del framework .NET, e quindi anche il CoreCLR diventa pubblico.

Quello di cui stiamo parlando è il motore vero e proprio di .NET, quello cioè che si occupa di compilare a run time ed eseguire il codice IL che otteniamo sviluppando con questo framework.

E come è già successo per gli altri rilasci, anche questo finisce su GitHub e non su Codeplex.

Anche questa scelta sembra parte di una vision ben definita, almeno a mio modo di vedere, visto che oltre la significativa differenza dal punto di vista tecnologico di un sistema rispetto all’altro, l’utilizzo di GitHub rappresenta un forte segnale di aggregazione verso il mondo open source, che con le precedenti gestioni del top management di Microsoft sembrava invece una strada mai percorribile.

Microsoft continua quindi nel “cambiamento di pelle”, non nascondo il mio scetticismo iniziale, ma ora pian piano che la “direzione” sembra quasi del tutto chiara, posso dire di condividerla e di esserne entusiasta.

In effetti un mondo che si apre porta sempre ad un maggiore confronto, e questo per chi fa il nostro lavoro è un fatto sempre positivo.

Microsoft rende open source il codice del motore di .NET

Certificazioni – Microsoft – Esame 70-529 – Microsoft .NET Framework 2.0 – Distributed Application Development

  • Ente Certificatore : Microsoft
  • Nome Esame : 070-529 Microsoft .NET Framework 2.0 – Distributed Application Development
  • Costo : 140€
  • Modalità esame : presso un centro Prometric, 40 domande, 125 minuti, domande a risposta singola e multipla
  • Score minimo : 700 su 1000, ogni domanda ha un peso diverso
  • Certificazione conseguita : si (795/1000) –
    Microsoft Certified Technology Specialist – .NET Framework 2.0 Distributed Applications Development
  • Livello di difficoltà (1-5) : 4.5
  • Utilità tecnica (1-5) : 3.5
  • Preparazione : 2 mesi circa


Non l’avevo detto nel mio ultimo post, ma avevo in coda ancora un esame… beh questo l’ho passato benino, niente di clamoroso, ma va bene così, basta averlo preso.
Qui lo studio è stato parecchio ma soprattutto sono risultate importanti le mie esperienze in passato… diciamo le mie esperienze più “remote”… infatti l’esame va molto di lungo sui webservice, come configurazione più che come sviluppo stavolta, e ancora di più sul remoting di .net 2.0, ormai soppiantato dal WCF delle versioni successive (e da me ancora non approfondito, ma ora rimedio)…
Mi sono state utili un paio di esperienze sul lavoro, e più di tutti l’aver ideato, progettato e realizzato un sistema di grid computing per l’elaborazione parallela di informazioni in ambito biometrico (riconoscimento facciale)… anche se l’esperienza era ormai vecchia del 2005, e nonostante un pò di ruggine mentale, ci sono state domande in cui mi venivano in mente quasi le righe di codice scritte, quindi una buona dose di esperienza ha sopperito ad alcune lacune e al poco tempo degli ultimi mesi.
Comunque sia, questo è stato l’esame più tosto in assoluto, tra quelli che finora ho sostenuto per le certificazioni Microsoft.
A questo punto magari vi chiederete (o anche no) : ce ne saranno altri di esami in coda ? mah…
Certificazioni – Microsoft – Esame 70-529 – Microsoft .NET Framework 2.0 – Distributed Application Development

Certificazioni – Microsoft – Esame 70-528 – Microsoft .NET Framework 2.0 – Web-Based Client Development

  • Ente Certificatore : Microsoft
  • Nome Esame : 070-528 Microsoft .NET Framework 2.0 – Web-Based Client Development
  • Costo : 140€
  • Modalità esame : presso un centro Prometric, 45 domande, 150 minuti, domande a risposta singola e multipla, possono esserci anche domande che richiedono drag&drop
  • Score minimo : 700 su 1000, ogni domanda ha un peso diverso
  • Certificazione conseguita : si (841/1000) –
    Microsoft Certified Technology Specialist – .NET Framework 2.0 Web Applications
  • Livello di difficoltà (1-5) : 4
  • Utilità tecnica (1-5) :4
  • Preparazione : da 1 a 2 mesi


Ieri ho messo un’altra figurina nel mio album. Di questa ne sono abbastanza fiero perchè è costata molto sacrificio. Dopo l’ultima certificazione ho avuto veramente giornate (direi anche mesi) di lavoro intense, anche fuori sede per intere settimane, dove la sera prima delle 21 non si andava neanche a cena. E la mattina alle 6 in albergo ero già sotto la doccia per continuare a studiare qualche ora prima di andare al lavoro. Ferie non ne ho fatte praticamente, a parte qualche giorno al mare nella settimana cruciale di Ferragosto (per portare il bambino più che altro), per cui posso dire che questa me la sono veramente sudata! Ma anche in questo caso, nonostante il tanto studio, ho incrociato domande su temi mai visti (nel senso mai utilizzati sul lavoro). Non so come ho risposto su quelle specifiche domande. Posso solo dire però, a questo punto dopo tre esami Microsoft, che l’esame in sè non potrà mai essere veramente completo, visto che il numero di classi, di argomenti e tematiche sul framework .NET è veramente incredibile. Non credo si possa, onestamente, essere sicuri di essere consapevoli di tutto quello che il framework offre. Neanche chi prende il massimo dei voti credo possa affermarlo…
Comunque sia, ancora un passo avanti è stato fatto. Vediamo questa strada dove conduce…
Certificazioni – Microsoft – Esame 70-528 – Microsoft .NET Framework 2.0 – Web-Based Client Development

Certificazioni – Microsoft – Esame 70-526 – Microsoft .NET Framework 2.0 – Windows-Based Client Development

  • Ente Certificatore : Microsoft
  • Nome Esame : 070-526 Microsoft .NET Framework 2.0 – Windows-Based Client Development
  • Costo : 140€
  • Modalità esame : presso un centro Prometric, 41 domande, 125 minuti, domande a risposta singola e multipla, possono esserci anche domande che richiedono drag&drop
  • Score minimo : 700 su 1000, ogni domanda ha un peso diverso
  • Certificazione conseguita : si (840/1000) –
    Microsoft Certified Technology Specialist – .NET Framework 2.0 Windows Applications
  • Livello di difficoltà (1-5) : 4
  • Utilità tecnica (1-5) :4
  • Preparazione : da 1 a 2 mesi


Qualche giorno fa ho conseguito la mia prima vera certificazione Microsoft, ma ne parlo solo ora perchè il tempo ultimamente scarseggia notevolmente.
L’esame è stato veramente tosto, io onestamente non ero molto preparato (nel senso che non ho studiato tantissimo, a causa del famoso tempo che scarseggia).
Nonostante questo però sono riuscito a prendere un buon voto, considerando che alcune domande su classi mai viste, usate o studiate, le ho risposte riflettendo e cercando di dare una risposta in base alla mia esperienza. E’ chiaro che in questo caso mi ha fatto comodo avere molta pratica sul campo.
Ho poco da dire onestamente, sono arrivato stanco a questo esame, e la tensione è stata tremenda, perchè stavolta pensavo di sbagliarlo. Meglio così, vuol dire che qualche neurone nel cervello ancora mi funziona.
Quindi continuo dopo il mio primo esame questa strada delle certificazioni. Sperando mi servano, specialmente quando comincerò a mettere il naso… in Europa…
Si, perchè ormai penso di essermi stancato abbastanza di questa quotidiana tortura dell’essere, del vivere e soprattutto del lavorare in Italia.  Ma di questo ne riparleremo quando sarà definito tutto.
Certificazioni – Microsoft – Esame 70-526 – Microsoft .NET Framework 2.0 – Windows-Based Client Development

Certificazioni – Microsoft – Esame 70-536 Microsoft .NET Framework 2.0 – Application Development Foundation

  • Ente Certificatore : Microsoft
  • Nome Esame : 070-536 Microsoft .NET Framework 2.0 – Application Development Foundation
  • Costo : 140€
  • Modalità esame : presso un centro Prometric, 40 domande, 2h15′, domande a risposta singola e multipla, possono esserci anche domande che richiedono drag&drop
  • Score minimo : 700 su 1000, ogni domanda ha un peso diverso
  • Certificazione conseguita : si (858/1000)
  • Livello di difficoltà (1-5) : 4
  • Utilità tecnica (1-5) :4
  • Annotazioni : è l’esame di base per ogni tipologia di certificazione MCTS per .NET; questo vuol dire che da solo non costituisce certificazione specifica MCTS.
  • Preparazione : da 2 a 4 mesi


Oggi ho fatto il mio primo esame per certificazioni Microsoft, e qui vorrei fornire un contributo utile ad altri che vogliano fare questa scelta.
Innanzitutto devo dirvi che l’esame è stato più duro del previsto, e nonostante il discreto voto, da me inatteso, ho sudato un pò in diverse occasioni.
L’esame è adatto a coloro che lavorano con .NET da qualche anno, e che quindi hanno esperienza pratica sul campo. Questo lo dico in quanto può capitare, come è capitato a me, di dover rispondere per intuizione, non avendo mai visto le classi utilizzate in quella domanda. Ma visto che nel framework c’è una “logica”, alcune di queste domande, credo di averle risposte comunque correttamente.
Viceversa mi è capitato un certo imbarazzo nel non ricordare bene il funzionamento di alcune classi che ho usato parecchio ma da diversi anni non mi sono capitate sottomano.
Come dicevo prima l’esame tratta di diversi argomenti, tutti elencati qui, e in pratica è l’esame “di base” per le certificazioni MCTS (win, web, distribuited) per lo sviluppo .NET.
In quanto tale, si tratta di domande attinenti con le classi del framework, e in particolare della versione 2.0.
Ci sono diversi argomenti di rilievo, elencati nel link detto prima, e per quanto mi riguarda mi sono capitati diversi argomenti : serializzazione, sicurezza, configurazione, streaming, cifratura…
Avendo studiato sul libro consigliato da Microsoft, posso dire che almeno tre domande (o quattro?) erano tra quelle presenti nel programma di test sul cd allegato al libro, e quando dico questo intendo dire che le domande erano esattamente uguali !
Erano domande che credo avrei saputo comunque rispondere di mio, ma vederle davanti agli occhi, dopo aver fatto test a valanga, dà quell’attimo di sollievo che ha comunque il suo valore nella tensione dell’esame…
Il consiglio che voglio dare però è questo : non studiate i test a memoria, non ha senso.
Questa certificazione ha senso per chi fa questo lavoro, e per farlo bisogna sapere come funziona il framework.
Ok, alcune domande le ho sbagliate (e non so quali, non me l’hanno dette), ma il risultato è andato oltre le mie aspettative, quindi vuol dire che lo studio mi ha ripagato. E con studio intendo studio, non memorizzazione.
Con questo sono sette anni che lavoro con .NET, sin dal 2002, e di progetti ne ho fatti (e ne farò) tanti.
Nonostante questo alcune classi non le avevo mai viste nè sentite. Questo perchè facendo sempre le cose di corsa (come accade in Italia, nel nostro settore) a volte non si ha il tempo necessario per approfondire alcuni argomenti, ebbene questa è l’occasione giusta !
E visto che ho scoperto alcune classi e/o tecniche di .NET che non conoscevo prima, posso dire con soddisfazione che studiare per questi esami dà un doppio risultato : dopo l’ovvio vantaggio che può derivare dalla certificazione (per appunto “certificare” la propria professionalità), vi è un ulteriore vantaggio che è la conoscenza aggiuntiva, che mi porterà di sicuro a fare meglio il mio lavoro nelle prossime occasioni in cui dovrò progettare una soluzione con .NET.
Inoltre, questo di oggi lo considero solo l’inizio. Da qui voglio andare avanti finchè riesco, sempre nell’ottica di questo doppio beneficio che consegue dalle certificazioni (e non solo quelle di Microsoft).
Certificazioni – Microsoft – Esame 70-536 Microsoft .NET Framework 2.0 – Application Development Foundation

MCP me too!

Da oggi sono anche io un MCP”.
Ho superato con 858/1000 l’esame 70-536 di Microsoft (TS Microsoft .NET 2.0 – Application Development Foundation).

Sono molto contento, mi sento bene ora. Nell’ultima settimana ero diventato come una trottola, ed ero estremamente nervoso.
Devo dire comunque che nonostante il buon punteggio (in cui non onestamente non speravo), l’esame è stato veramente stressante, e le due ore e un quarto (mi pare…) sono passate in un lampo per rispondere a 40 domande, alcune onestamente abbastanza difficili…

Ora mi aspetta il 70-526 per prendere la prima certificazione (formata appunto da due esami).
Ma di questo ne parleremo in un altro post (spero).
🙂

MCP me too!